Cosa mangiare prima di un work-out

Sono sempre di più coloro che decidono di immergersi a pieno nel mondo della palestra. La cosa più importante che bisogna ricordare è che l’alimentazione può essere cruciale per un work-out efficiente: ecco perciò tutto quello che serve sapere nel dettaglio.

L’importanza del cibo prima di un work-out
La prima cosa che bisogna tener presente è che l’alimentazione prima dell’allenamento va proporzionata in base al tipo di attività sportiva che si pratica. Questo vuol dire che molto differisce, ad esempio, tra chi fa sport di combattimento e chi invece vuole semplicemente tenersi in forma. E’ importante mantenere il corpo sempre quanto più idratato possibile. In questo modo si può garantire all’organismo una sufficiente quantità di energia dato che l’acqua permette di avere minerali utili per il funzionamento e lo sviluppo normale dei muscoli. Ovviamente questo non significa assumere un bicchiere d’acqua prima di allenarsi, bensì bere regolarmente nell’arco della giornata.

Il regime alimentare durante la giornata
Prima di immergersi a pieno regime in un work-out è indispensabile seguire un’alimentazione regolare nel corso della giornata. Va innanzitutto ricordato che nell’arco della giornata bisogna prediligere l’assunzione di determinati nutrienti. A partire dalla colazione, pasto troppo spesso sottovalutato e invece indispensabile. Fette biscottate con la marmellata possono essere la scelta giusta, assieme a frutta e yogurt. Si possono aggiungere dei cereali in maniera tale da incrementare le fibre e le vitamine. Per quel che riguarda invece il pranzo, si potrebbe preferire un accoppiamento di carboidrati con proteine. Ancor più consigliato il consumo di verdure che permettono di idratare l’organismo e favorire l’assunzione di minerali utili per la circolazione e per il metabolismo. Per coloro che si allenano la sera, la cena deve essere ben bilanciata. Dopo l’allenamento si potrebbe cenare un piatto di pesce o dei legumi da abbinare a delle verdure così da creare una fonte di energia. Si potrebbe anche optare per dei carboidrati che permettono di assumere delle buone riserve di energia per l’organismo.

Il giusto timing del cibo prima del work-out
Quando bisogna effettuare un work-out bisogna ricordare che bisogna assumere determinati alimenti nei tempi giusti. Innanzitutto vale la pena sottolineare che mangiare qualcosa prima di un work-out e nei tempi giusti è una scelta fondamentale. Andare a digiuno potrebbe risultare deleterio e non comportare grossi benefici. Un’ottima idea è quella di fare degli snack leggeri prima di andare in palestra: almeno tra i 10 e i 60 minuti prima di un work-out se ne potrebbe consumare uno. Una barretta energetica o della frutta secca sono tra gli snack ideali per chi vuole arrivare in forma all’allenamento. Passando invece ai pasti veri e propri, molti anche per via degli impegni di lavoro devono conciliare gli orari dell’allenamento in maniera idonea. Andare a digiuno non sarà un’ottima idea, ecco perché è meglio optare per un pasto da consumare almeno entro 2-3 ore prima di iniziare il work-out. Infatti non rispettare queste tempistiche potrebbe comportare diversi disagi durante l’allenamento a causa della digestione. E la sensazione non sarà certo piacevole visto che risulterà molto scomodo allenarsi con un notevole peso sullo stomaco.

Pin It on Pinterest