Termogenici, a cosa servono? perché utilizzarli?

Come suggerisce il nome, il termine termogenico si riferisce, generalmente, alla capacità del corpo di aumentare la produzione di calore. Una delle funzioni fondamentali del nostro metabolismo è proprio la capacità di produrre calore attraverso la generazione di energia: ecco perché, ad esempio, quando aumentiamo l’attività fisica con gli esercizi ci scaldiamo. I termogenici sono delle sostanze brucia grassi naturali, grazie alle quali è possibile velocizzare il processo di perdita di peso. Queste sostanze, una volta assimilate, attivano la proteina termogenina, che utilizza i grassi in eccesso nel corpo per produrre calore.

Ma funzionano realmente? E sono sicuri?

Caffè verde, tè verde e arancio amaro: i termogenici più comuni

Alimenti come il tè verde, l’arancio amaro e il caffè verde sono tra i più diffusi nella composizione degli integratori termogenici. Vediamoli nel dettaglio.

Tè verde

Ben noto per le sue proprietà antiossidanti, il tè verde rappresenta anche un ottimo trigger per l’azione termogenica, grazie alle molecole naturali metilxantine che velocizzano il metabolismo favorendo la combustione dei grassi. Sorseggiare il tè verde durante la giornata permette di ridurre lo stimolo della fame.

Arancio amaro

Il Citrus Aurantium è un agrume molto popolare in oriente e utilizzato da secoli nella medicina tradizionale cinese; il suo alto contenuto di catecolamine, tra cui spicca la sinefrina, permette l’attivazione della funzione termogenica attraverso la produzione di calore, ottenuta bruciando le risorse lipidiche presenti nel corpo.

Caffè verde

Sono i semi del caffè che vengono essiccati anziché tostati e mantengono dunque un colore verde e l’aroma originale. Il caffè verde contiene l’acido clorogenico, un composto fenolico che favorisce l’assorbimento più lento e costante della caffeina e vanta una elevata proprietà termogenica. La presenza di metilxantine velocizza il metabolismo, bruciando più grassi.

Benefici dei termogenici

Un primo e fondamentale beneficio dei termogenici è l’aumento della produzione di calore, con conseguente aumento del consumo calorico per mantenere stabile la temperatura del corpo.

I termogenici forniscono una carica energetica al corpo, grazie all’effetto stimolante dei loro componenti; inoltre rappresentano un valido aiuto per la perdita di peso, velocizzando il metabolismo.

L’aumento di calore, dovuto all’azione dei termogenici, contribuisce a migliorare la prestazione fisica, innalzando e stabilizzando il livello energetico.

Di conseguenza, garantiscono anche un supporto fondamentale per la resistenza e la salute muscolare, grazie al naturale processo di termogenesi che utilizza la cellule grasse, anziché quelle dei muscoli, per la produzione di energia.

I termogenici sono sicuri?

Tranne la caffeina, nota per la sua capacità di aumentare la pressione e i battiti cardiaci in chi non la assume con frequenza, altri componenti, come la capsaicina (principio attivo del peperoncino) non presentano effetti indesiderati. Tuttavia, prima di assumere dei brucia grassi, è meglio consultare un esperto e il proprio medico per verificare, da un lato, la composizione del termogenico, dall’altro la possibilità che questo possa causare problemi all’organismo, specie se si soffre di ipertensione, tachicardia, insonnia, ansia o durante la gravidanza e l’allattamento.

Pin It on Pinterest