Echinacea: proprietà, benefici ed utilizzo

L’inverno è alle porte e con il suo arrivo sono decisamente dietro l’angolo anche i malanni di stagione. Ma come fare per prevenirli e/o combatterli? Una cosa è certa: i rimedi naturali possono rappresentare un valido alleato per riuscire a fare fronte ai malanni di stagione. Tra questi deve essere annoverata di diritto l’echinacea. Ma vediamo di scendere più nel dettaglio e di scoprire tutte le proprietà di questa pianta che pare essere così utile nel rafforzamento del nostro sistema immunitario.

Echinacea: proprietà e controindicazioni

Prima di scoprire le proprietà dell’echinacea, è necessario fare presente che abbiamo a che fare con una pianta appartenente alla famiglia cosiddetta della Composite. Per chi non lo sapesse, le piante che fanno parte di questa famiglia sono note per le loro proprietà sia anti-virali che immunostimolanti. Ciò vuol dire che agevolano notevolmente il rafforzamento del sistema immunitario e ci consentono di far fronte senza troppe difficoltà ai classici malanni di stagione. Queste proprietà sono legate alla presenza dei polisaccaridi. Importanti sono, poi, i flavonoidi che hanno un’importante azione batteriostatica. Insomma, come è facile intuire, l’echinacea è una di quelle piante che non può assolutamente non essere menzionate quando si parla di rimedi naturali. Assumendo in maniera regolare estratti di echinacea, ad esempio, si ha la possibilità di prevenire e fare fronte ai sintomi dell’influenza e, più in generale, del raffreddamento. Tra i benefici di cui si ha la possibilità di giovare c’è anche quello di curare le ferite. Proprio l’echinacea, infatti, è un ottimo cicatrizzante e, per tale ragione, può essere sfruttato anche in caso di escoriazioni, ferite o, addirittura, di bruciature. In merito, invece, alle controindicazioni, è opportuno tenere conto del fatto che questa pianta non deve essere utilizzata da tutti coloro che devono seguire una cura immunosoppressiva. Indipendentemente dalle controindicazioni, la cosa migliore è sempre consultare il proprio medico di base in modo tale da capire quali possono essere i reali benefici e le controindicazioni legate all’utilizzo dell’echinacea. Non bisogna dimenticare, infatti, che i rimedi naturali non possono sostituirsi ai farmaci tradizionali ma che, al contrario, devono essere considerati solo ed esclusivamente dei validi alleati per riuscire ad affrontare al meglio i sintomi legati, ad esempio, ad un raffreddamento e, allo stesso tempo, per prevenire malattie come l’influenza. In riferimento, infine, alle modalità di utilizzo, sono numerose le alternative. Nel paragrafo successivo, dunque, vedremo di scendere più nel dettaglio in modo tale da capire come, quanto e quando utilizzare questa pianta dalle proprietà così importanti per il nostro organismo, la nostra salute e il nostro sistema immunitario.

Modalità di utilizzo dell’echinacea

L’echinacea può essere utilizzata versando la radice finemente sminuzzata in una tazza di acqua fredda. Il tutto dovrà essere portato ad ebollizione per qualche minuto e lasciato in infusione per circa 10 minuti. Dopodiché, non resterà altro da fare che filtrare il tutto e gustarsi questa buonissima e rigenerante tisana. In alternativa, si ha la possibilità di optare per l’assunzione di capsule o compresse in cui è contenuto l’estratto di echinacea. In merito, è utile tenere bene a mente che le compresse dovrebbero essere prese due volte al giorno e rigorosamente lontano dai pasti. Oltre alle compresse, in commercio è presente anche la tintura madre a base di echinacea. La somministrazione non deve superare le 40 gocce da assumere due volte al giorno anche in questo caso lontano dai pasti. In sintesi, l’echinacea è una delle piante perfette per riuscire a combattere i mali di stagione e affrontare i mesi più freddi senza troppi problemi. Addirittura, anche gli Indiani d’America non perdevano occasione di sfruttare le sue proprietà sia per curare i sintomi influenzali che per curare ustioni e ferite di vario genere. Proprio questa pianta, infatti, è molto diffusa in tutta l’America settentrionale e si presenta in varie declinazioni tutte portatrici di notevoli benefici al nostro organismo. A questo punto, tutti coloro che si trovano alle prese con i primi malesseri di stagione o hanno deciso di rinforzare il proprio sistema immunitario in vista dell’arrivo dei mesi più freddi dell’anno non hanno che l’imbarazzo della scelta e, soprattutto, non possono esimersi dal toccare con mano i benefici dell’echinacea.

 

Pin It on Pinterest