Rimedi naturali contro i primi sintomi influenzali

È atteso proprio in questi giorni l’arrivo nel nostro Paese del picco massimo dell’influenza. Stando alle prime stime, come ogni anno pare che a farne le spese saranno in maggior misura i bambini con meno di 5 anni e gli anziani. Ma come fare a prevenire e curare i primi sintomi influenzali? Se, da una parte, non possiamo assolutamente esimerci dal consultare il proprio medico di base alla comparsa dei primi sintomi, è altrettanto utile prendere in considerazione i cosiddetti rimedi naturali grazie ai quali sarà possibile combattere i primi sintomi e trovare notevole sollievo. Ma vediamo di scendere più nel dettaglio e di scoprire quali sono i rimedi naturali migliori per fare fronte alle prime avvisaglie di influenza.

Influenza e raffreddore: i rimedi naturali per combattere i primi sintomi

Com’è noto, l’influenza porta con sé una serie di sintomi tutti decisamente molto fastidiosi. Tra gli altri ci sono, ad esempio, la febbre, il mal di gola, il raffreddore e, molto più in generale, un senso di debolezza e, alle volte, anche qualche forte mal di testa. Riuscire ad effettuare una diagnosi in tempi rapidi è cruciale per evitare che la malattia prenda piede e invalidi le nostre giornate. Nel momento in cui almeno uno di questi sintomi si manifesta non si deve fare altro che mettere in pratica i migliori metodi naturali attraverso i quali affrontare ogni fase della malattia nel miglior modo. Tra i rimedi naturali più efficaci ci sono, ad esempio, le tisane ma anche i suffumigi. Se si dovesse combattere la classica congestione nasale proprio i suffumigi sarebbero la soluzione migliore. Per i suffumigi è sufficiente portare un litro d’acqua ad ebollizione e versarvi qualche goccia di oli essenziali, ad esempio, di eucalipto e di timo. Volendo, si potrebbe utilizzare anche l’aceto anche se, in alcuni soggetti, potrebbe provocare qualche fastidioso prurito. Anche per quanto riguarda le tisane, l’eucalipto e il timo sono i grandi protagonisti. Basterà far essiccare qualche grammo di foglie e metterle in infusione rigorosamente in acqua bollente. In aggiunta, potrebbero essere utilizzate anche alcune foglie di menta in modo tale da velocizzare gli effetti.

Debolezza e dolori di natura muscolare

Ovviamente, non mancano i rimedi naturali per fare fronte a sintomi come i dolori di natura muscolare e la debolezza. Lo zenzero, ad esempio, rappresenta un valido alleato. Oltre ad essere un energizzante naturale, proprio lo zenzero aiuta a rimettersi in marcia e combatte l’inappetenza legata alla malattia. Inoltre, lo zenzero risulta essere particolarmente utile anche in caso di infiammazioni muscolari. Da non dimenticare il vecchio e caro miele che può essere sfruttato sia per combattere il mal di gola che ogni genere di sintomo dell’influenza. Chi, invece, è costretto a letto dai dolori muscolari con un infuso di sambuco riuscirà a rimettersi in piedi. Sempre per combattere i dolori muscolari in casa non devono mai mancare il salice bianco e l’artiglio del diavolo. Un aspetto che non deve essere mai trascurato riguarda, in ultimo, il fatto che per riuscire a combattere al meglio i sintomi influenzali è necessario adottare uno stile di vita sano anche a tavola. Mangiare molta frutta e verdura ma anche frutta secca tra cui mandorle, noci e pistacchi è un ottimo modo per prevenire ogni genere di sintomo influenzale o per combatterne presto e bene gli effetti. Sia la frutta che la verdura, infatti, contengono sia i Sali minerali che le vitamine e, pertanto, consentono all’organismo di rinforzare le proprie difese immunitarie. Un consiglio utile da tenere a mente in ogni momento dell’anno ma soprattutto quando l’influenza è alle porte, è quello di bere molto. Bevendo, l’organismo riesce ad espellere tutte le tossine e riuscire a rafforzare, anche in questo caso, le difese immunitarie. In sintesi, sfruttando al massimo tutte le proprietà dei rimedi naturali si avrà la possibilità di combattere in maniera efficace ogni sintomo dell’influenza in modo tale da affrontare i mesi più freddi in totale serenità e, soprattutto, senza doversela vedere con febbre, dolori muscolari e raffreddore.

Pin It on Pinterest